Servizi per la gestione e fruizione di luoghi della cultura, musei, aree archeologiche, castelli, parchi

Castello di San Terenzo - Lerici SP | MuDeF- Museo delle Fortificazioni - Sarzana SP | Fortezza Firmafede - Sarzana SP | Fortezza di Sarzanello - Sarzana SP | Museo della Brina - Sarzana SP | Castello di Calice - Calice al Cornoviglio SP | Museo Audiovisivo della Resistenza - Fosdinovo MS | Centro Didattico Sorano - Filattiera MS | Museo Diocesano - Pontremoli MS | Villa Romana di Bocca di Magra - Ameglia SP | Sito Archeologico di Barbazzano - Lerici SP | Fortezza del Mare - Isola Palmaria di Porto Venere SP


MUDEF - MUSEO DELLE FORTEZZE a Sarzana SP si articola in 27 sale interattive, non possiede una sua collezione, ma dà vita a un luogo abitato da signori, cavalieri, vescovi, pellegrini, mercanti, contadini e soldati che popolarono realmente questi spazi. Grazie a plastici animati, storie narrate da attori, buchi della serratura dai quali spiare, una cucina attrezzata, quadri parlanti, un cinema immersivo a 360° e molto altro, verrete catapultati nella storia della Lunigiana e dei suoi protagonisti. Visita virtualmente il museo sul sito www.museoleduefortezze.it

IL CASTELLO DI SAN TERENZO di Lerici SP  si erge su uno sperone roccioso all'estremità occidentale della baia che chiude lo specchio d'acqua antistante il paese. Fu costruito dai paesani "senza artiglieria, o scaloni, né munizioni, né uomini di guardia". Come altri castelli della zona è stato oggetto di successivi interventi in epoche diverse che, tuttavia, nulla hanno tolto all'armonia dell'insieme. Attualmente si presenta come una struttura a pianta pentagonale, con tre torrette circolari agli angoli che guardano il paese, robuste cortine che racchiudono una seconda cinta interna, l'ingresso e un torrione a base quadrangolare, con merli piatti e beccatelli a sezione quadrata. Ci si arriva da piazza Brusacà, percorrendo via Meneghetti e poi la salita che porta all'entrata del fortilizio. Scrivici info@castellodisanterenzo.it

FORTEZZA FIRMAFEDE a Sarzana SP. La Fortezza Firmafede fu eretta per il volere di Lorenzo il Magnifico fra il 1487 e il 1492 all’alba della vittoria contro i genovesi nella guerra chiamata di “Serezzana”. Costruita sulle ceneri di una preesistente fortificazione eretta dai pisani nel XIII secolo, rappresenta un importante esempio di architettura militare fiorentina della fine del ‘400.Nel 1496 Sarzana passò nuovamente sotto il controllo della Repubblica di Genova; il progetto fiorentino venne tuttavia completato durante il XVI secolo con la costruzione delle mura che, partendo dalla fortezza, andavano a cingere tutta la città.Nel XIX secolo, con l’annessione della repubblica al regno Sabaudo e con i radicali mutamenti delle strategie difensive, la fortezza venne utilizzata prima come caserma di polizia e successivamente come carcere fino agli anni Settanta del XX secolo. www.fortezzafirmafede.it

IL MUSEO DELLA BRINA tra Sarzana e Santo Stefano Magra [ Dal sito www.castellodellabrina.it ] L’ubicazione della Brina lungo il tratto della via Francigena ‘alta’ che collega Aulla alla piana di Luni è stata un elemento importante nel processo di scoperta e di valorizzazione del sito archeologico. Per ciò, grazie ai finanziamenti POR-FESR, è stato effettuato il consolidamento delle murature ed è stato realizzato un percorso attraverso i ruderi del castello che consente di vistarne le varie parti in sicurezza. La comprensione delle strutture archeologiche è stata agevolata mediante pannelli esplicativi che ne spiegano i resti a vista, ricordandone le vicende nel tempo.

 CASTELLO DORIA a Calice al Cornoviglio SP - Il castello Doria-Malaspina è un edificio difensivo sovrastante il borgo di Calice al Cornoviglio, nella media e bassa val di Vara in provincia della Spezia. Nella struttura sono ospitati il museo dell'apicoltura, la pinacoteca David Beghè e il piccolo museo Pietro Rosa.

MUSEO AUDIOVISIVO DELLA RESISTENZA a Fosdinovo MS Il Museo Audiovisivo della Resistenza presenta una forma espressiva originale: non seguendo le consuetudini museali più paludate, si inserisce nel solco della tradizione del racconto orale, proponendola in chiave moderna, ossia nel segno di un meccanismo narrativo audiovisivo...www.museodellaresistenza.it

SITO STORICO ARCHEOLOGICO a Barbazzano di lerici SP Sulle alture di Fiascherino di Lerici (SP) si trovano le rovine di Barbazzano, borgo antichissimo, già menzionato nel 981 in un diploma di Ottone II. Nel XIII secolo, Barbazzano divenne comune sotto la protezione di Pisa; nel 1280 venne ceduto a Genova per ritornare dopo poco, ma brevemente, al vescovo di Luni, dopo la disfatta nel 1284 dei pisani alla Meloria. Nel XIV secolo, la peste provocò l'abbandono del borgo, e la nascita di Tellaro e Fiascherino.

FORTEZZA DI SARZANELLO a Sarzana SP - Chi si reca a Sarzana (SP), da qualsiasi direzione provenga, non può che venire attratto da quella imponente costruzione che domina la vallata del Magra, dall'alto del colle di Sarzanello. La Fortezza è l'immagine più immediata, la più rappresentativa e per tanti sarzanesi la più cara, a testimonianza della passata grandezza della cittadina. Vai a vedere il sito  www.fortezzadisarzanello.com

FORTEZZA DEL MARE sull'Isola Palmaria - Porto Venere SP - Laboratorio di ecologia marina - Incarico da Fondazione Marenostrum Onlus, Carrara (MS) per la gestione e promozione del laboratorio di ecologia marina.

VILLA ROMANA di Bocca di Magra - Ameglia SP Lungo il pendio del Caprione, sulla riva destra del Magra dove il fiume si confonde con il mare, sono conservati i resti di una villa marittima che si affacciava sull'antico portus Lunae, godendo dell'amenità e piacevolezza dei paesaggi marino e collinare, racchiusi dal cerchio roccioso delle Alpi Apuane, bianche di marmi. La villa si sviluppa come un complesso architettonicamente mosso, con ambienti disposti su terrazze digradanti verso il mare, che si adeguano variamente alla natura rocciosa del pendio e della sottostante scogliera, oggi interrata.

CENTRO DI DOCUMENTAZIONE E PRODUZIONE DIDATTICA a Filattiera MS Il Centro è adiacente all'area archeologica della Pieve di Sorano, nel comune di Filattiera (Massa-Carrara). È stato inaugurato nel febbraio del 2009, a seguito della ristrutturazione di un antico casale. Il Centro comprende una sala conferenze ben attrezzata, un laboratorio didattico, un'area espositiva e una sala multimediale. Il Centro didattico nasce come polo per la tutela e la divulgazione scientifica del patrimonio archeologico, storico e artistico del territorio. Da qui la collaborazione con il Parco Nazionale dell’Appennino, con il settore turismo della Provincia di Massa-Carrara e con la Soprintendenza ai Beni Archeologici della Toscana.

 MUSEO DIOCESANO di Pontremoli MS Il museo, inaugurato nel 2009, nasce con la ferma intenzione di farsi polo di studi e centro di riflessione, stimolo per la ricerca e importante collezione di opere d'arte. Offre alla comunità servizi di cultura, catechesi, tutela e valorizzazione.